Home / approfondimenti / Gemelline scomparse. Ritrovata cassetta compatibile col registratore di Matthias

Gemelline scomparse. Ritrovata cassetta compatibile col registratore di Matthias

Lungo la ferrovia di Cerignola (Foggia), a circa 20 chilometri dal luogo dove Matthias Schepp si è tolto la vita lanciandosi sotto un treno in corsa, è stata ritrovata dalla polizia, un’audiocassetta che potrebbe essere compatibile col registratore che l’uomo era solito portare con sè, per annotare i suoi appunti.

Il papà delle gemelline scomparse, Livia e Alessia, non si staccava mai dal suo registratore nel quale, di sovente lo usava per registrare appunti vocali, ma anche, un po’, come diario di bordo.

Il magistrato che segue il caso ha definito il ritrovamento “Un miracolo” .  Svanisce, invece, la speranza di recuperare i dati dal microchip del navigatore di Matthias Schepp, poichè i tecnici coreani cui era stato affidato, hanno riconosciuto di non poter in alcun modo recuperare i dati contenuti nel Gps seriamente danneggiato, col quale si potevano almeno determinare gli spostamenti effettuati dallo Schepp.

Il procuratore capo di Foggia, Vincenzo Russo, ha comunicato il ritrovamento della cassetta durante la sua partecipazione  al programma tv “Quarto grado”.

L’audiocassetta, che si presenta con il nastro magnetico spezzato, è ora nelle mani degli specialisti, che proveranno a determinare se è realmente appartenuta al padre di Livia e  Alessia, le gemelline scomparse, le cui ricerche sempre in corso sono ancora senza esito.

Loading...