Gli spacciatori sbarcano su Instagram

10 novembre 2013 09:470 commentiDi:

InstagramA riportare la notizia è la BBC. Secondo l’emittente, infatti, alcuni spacciatori particolarmente tecnologici hanno escogitato il modo di allargare il loro business grazie ai social network ma in modo molto artistico.

Questi spacciatori 2.0, pubblicando le foro della loro merce e tramite hastag particolari, riescono poi ad entrare in contatto con molti più potenziali clienti che poi raggiungono attraverso altre applicazioni quali WhatsAp e Messenger.


La notizia lanciata dalla BBC non ha trovato ancora alcuna conferma da parte dei vertici di Instagram, ma questo tipo di spaccio sembra essere molto probabile vista la facilità con cui i giovani usano la tecnologia e internet, soprattutto i social network, per le più disparate attività, tra le quali anche la prostituzione.

Dal canto suo Instagram ha solo dichiarato che saranno effettuati adeguati controlli – alcuni degli hashtag incriminati sono già spariti – perché il social network non è stato pensato come una piattaforma per il commercio ma solo come luogo virtuale in cui condividere immagini.






Tags:

Lascia una risposta