Gli USA verso il riconoscimento dei ribelli in Siria

30 novembre 2012 17:030 commentiDi:

In Siria, l’opposizione al regime sta organizzando una propria struttura politica e gli Stati Uniti si stanno muovendo verso il riconoscimento. L’opposizione siriana potrebbe quindi diventare il rappresentante legittimo del popolo siriano non appena avrà sviluppato pienamente la sua struttura politica e ricevuto l’appoggio degli Stati Uniti.

Il 12 Dicembre ci sarà un incontro in Marocco e potrebbe arrivare l’annuncio del riconoscimento da parte di Hillary Clinton. Il governo Obama vuole così mettere il regime siriano di fronte a un bivio e portalo a cessare le violenze nel Paese.


La questione dell’appoggio ai ribelli siriani non è comunque ancora decisa. Qualche settimana fa la Francia del Presidente François Hollande aveva fatto questo passo. Anche Gran Bretagna e Turchia hanno affermato di essere dalla parte dei ribelli siriani.

La Francia riconosce il gruppo dei ribelli in Siria

È importante capire cosa comporterebbe per gli Stati Uniti l’appoggio ai ribelli siriani. C’è da mediare con la Russia che appoggia il regime e capire come è organizzata questa opposizione dei ribelli.

In tutti i casi, se i leader dell’opposizione siriana saranno in grado di presentare il loro gruppo nel corso della riunione in Marocco come un’organizzazione che funziona, il riconoscimento da parte degli Stati Uniti potrebbe arrivare nel corso della riunione stessa. È un’occasione importante, visto che la conferenza che si terrà a Marrakesh vedrà la partecipazione di più di 70 nazioni.






Tags:

Lascia una risposta