Google Chrome batte Firefox

26 novembre 2011 15:560 commenti

Chrome è ormai riuscito a superare Firefox. Nel giro di un anno, il software di Google ha recuperato la parte di mercato che navigava con Mozilla. Il destino di Chrome, comunque, è di ampliare questo divario, secondo Statcounter e NetMarketShare, noti siti di statistiche.

Il tempo in cui Firefox era l’unica valida alternativa ad Internet Explorer è definitivamente finito. Il browser  libero Mozilla che ha ottenuto, negli anni, una notevole quota di mercato mondiale, deve ormai competere coi nuovi rivali. Il primo fra questi, Google Chrome, che è ancora pronto a rubargli il titolo di star, come principale avversario di Internet Explorer.

Per Statcounter, un punto di svolta si è verificato questo mese. Per la prima volta, il browser di Google ha superato quello di Mozilla. Lo scarto tra i due software è certo ancora molto piccolo, ma si tratta di una tappa simbolica per Chrome, che detiene una parte di mercato pari al 25,5% mentre Firefox del 25,25%.

Ma un ulteriore scarto tra i due colossi dovrebbe verificarsi nei prossimi mesi, difatti, l’orientamento delle curve  mostra molto chiaramente che la dinamica è a favore di Google. Nell’arco di un anno, la parte di mercato di Chrome è passata dal 13,35% (novembre 2010), al 25,5%. Mentre Firefox è sceso dal 31,17% al 25,25% (riferimento stesso periodo). Firefox potrà invertire questa tendenza?

Da parte di NetMarketShare invece, sembra che Chrome non abbia ancora incrociato le curve di Firefox nel diagramma, ma dalle ultime statistiche fornite  dal sito sembra che ciò non tarderà a verificarsi.

Per Safari ed Opera, le curve restano molto basse. Tuttavia, si assiste ad un leggero rialzo nel browser di Apple.

Uscito nel 2001, Internet Explorer versione 6, in cinque anni, non si è fondamentalmente evoluto. Si è dovuto attendere l’arrivo di Firefox affinché Microsoft prendesse coscienza delle problematiche legate al web e a migliorarne il browser. IE 7 è uscito nel 2006, IE 8 nel 2008, IE9 quest’anno e IE 10 è in programma per il prossimo anno.

Ultimo aggiornamento 26 novembre 2011 ore 16,56

Tags:

Nessun commento

Lascia una risposta