I libri più belli del 2012 parlano di scienza

27 dicembre 2012 18:460 commentiDi:

Il 2012 si sta per chiudere portando almeno una buona notizia: nonostante la situazione economica particolarmente sfavorevole, il progresso scientifico della nostra civiltà non si è arrestato e numerose sono state le vicende che hanno fatto registrare importanti passi in avanti nel bagaglio delle nostre conoscenze.

> Le “scoperte” scientifiche più importanti del 2012

Sarà forse per questo motivo che i più bei libri del 2012 hanno come tema proprio la scienza, a cui non dobbiamo più pensare come qualcosa di lontano e avulso dalla vita di tutti i giorni, che si realizza all’interno di segreti laboratori, ma come a una compagna sempre presente e attenta al nostro vivere quotidiano, che permette di trovare spiegazioni alla maggior parte dei fenomeni in cui siamo coinvolti.


Uno dei più bei libri del 2012, Volando si impara. Scoprire la scienza mentre si viaggia in aereo – Brian Clegg – Zanichelli, ci spiega ad esempio tutti i “misteri” del volo in aereo, dal decollo al jet-lag. La nutrizione consapevole – Francesca Martinato – Il pensiero scientifico, si incentra invece su quelli del cibo, croce e delizia di tutti i giorni.

I segreti scientifici dei piaceri ci vengono poi svelati da La bussola del piacere – David J Linden – Codice, al pari di quelli che presiedono al neuromarkentig, demistificati in Le bugie del marketing – Martin Lindstrom – Hoepli.

E per finire, in tempi in cui il confine tra verità e illusione è diventato sempre più sottile non poteva mancare un saggio sugli inganni di cui può essere vittima la nostra mente: I trucchi della mente. Scienziati e illusionisti a confronto – Conde, Blakeslee, Macknick – Codice Edizioni.






Tags:

Lascia una risposta