I problemi sanitari in viaggio

13 luglio 2013 11:450 commentiDi:

Medici 01Anche quando si parte per le vacanze non bisogna mai abbassare il livello di prevenzione e di attenzione per il proprio stato di salute. Numerosi sono infatti i problemi sanitari che è possibile incontrare quando non si è correttamente informati in merito alle condizioni del luogo di destinazione.

> Consigli per chi viaggia nei paesi tropicali

Da un punto di vista strettamente statistico, infatti, i problemi sanitari in viaggio hanno una certa incidenza e calcolati su un totale di 100 mila viaggiatori al mese, è risultato che riguardano circa il 50% di questi ultimi. Tra questi, dunque, circa 8000 fanno ricorso alle cure mediche, 5000 sono costretti a stare a letto, più di 35 mila non hanno comlicanze e solo delle piccole percentuali – 300  e 50 – sono costretti al ricovero o al rientro per ragioni mediche.

> Farmaci da mettere in valigia: creme e pomate

Per quanto riguarda invece nello specifico coloro che viaggiano in zone tropicali, il 44% viene colpito dalla cosiddetta diarrea del viaggiatore, il 25% accusa altri tipi di malessere e solo il 4% contrae la malaria. Per far fronte a questi problemi è quindi utile portare con sé dei fermenti lattici per regolarizzare la flora intestinale e informarsi sul tipo di profilassi migliore da effettuare prima della partenza. Si può anche valutare l’ opportunità di stipulare una assicurazione sanitaria personale prima della partenza.

Tags:

Lascia una risposta