Il messaggio dei Papa Francesco ai missionari

9 settembre 2014 10:020 commenti

Per la giornata mondiale missionaria del 2014, Papa Francesco aveva inviato a tutti i missionari un messaggio di conforto, messaggio che sarà usato dai fedeli in missione anche in un momento difficile come questo, dopo le tre suore ammazzate in Burundi.

papa francesco

In una missione in Burundi sono state ammazzate tre suore saveriane e secondo la polizia locale sono state sgozzate dopo essere state stuprate. Il Papa ha espresso il suo cordoglio e si è augurato che la strage in Africa possa trasformarsi in uno strumento per la costruzione della pace tra i popoli.

> Missionarie in Burundi, massacrate e una anche decapitata


Nel messaggio inviato a tutti i missionari, il Santo Padre aveva detto che la Chiesa nasce per sua natura missionaria. Operare nei territori di missione è espressione della solidarietà tra i popoli e ripaga i missionari con la gioia. Il riferimento è al Vangelo di Luca, che racconta del Signore che inviò 72 discepoli a due a due nelle città e nei villaggi per annunciare la Buona Novella. Finita la missione i discepoli, dice l’evangelista, tornano pieni di gioia. È stata proprio la gioia il tema dominante della giornata missionaria mondiale che unisce tutti coloro impegnati nel liberare le persone dai demoni nei loro territori di missione.

> Quanti sono i missionari uccisi nel mondo?

Papa Francesco aveva poi citato l’esortazione apostolica Evangelii Gaudium, 2:

“Il grande rischio del mondo attuale, con la sua molteplice ed opprimente offerta di consumo, è una tristezza individualista che scaturisce dal cuore comodo e avaro, dalla ricerca malata di piaceri superficiali, dalla coscienza isolata”.

Da questa situazione nasce l’esigenza di conoscere Cristo attraverso l’annuncio dei suoi nuovi discepoli, i missionari.






Tags:

Lascia una risposta