Home / approfondimenti / Immigrazione Italia e Francia raggiungono accordo

Immigrazione Italia e Francia raggiungono accordo

Dopo le tensioni di ieri sulla concessione dei permessi di soggiorno temporanei agli immigrati giunti sul nostro territorio, l’Italia e la Francia hanno deciso di  effettuare “sorveglianze congiunte” al largo delle coste tunisine, al fine di prevenire l’immigrazione clandestina, l’accordo è stato raggiunto al termine del vertice tenuto oggi a Milano, tra i ministri dell’Interno dei due paesi, Maroni e Gueant. 

“Abbiamo deciso in comune accordo con la Francia di organizzare sorveglianze comuni sulle coste tunisine per bloccare il fenomeno delle partenze di clandestini”, ha annunciato il ministro Roberto Maroni alla stampa. 

“Sia l’Italia sia la Francia non intendono accogliere ulteriori migranti tunisini “, ha aggiunto Claude Gueant, il ministro francese al termine della riunione che è durata poco più di un’ora.  

I due ministri hanno, inoltre, lanciato un appello “ad uno sforzo comune tra i nostri paesi e tutti gli altri che appartengono all’Unione europea”. 

Maroni ha proposto, anche, la costituzione di un gruppo di lavoro congiunto per definire “iniziative costruttive” e “lo studio di programmi di rimpatrio su una base volontaria o alla scadenza del permesso di soggiorno provvisorio.

Loading...