L’ efficienza dei sistemi sanitari regionali italiani

8 giugno 2013 09:500 commentiDi:

ospedaleUna recente ricerca statistica ha scattato una istantanea dei diversi sistemi sanitari regionali italiani, per cercare di capire meglio come vengono gestiti e quali sono gli standard di efficienza raggiunti, sulla base di un principio di valutazione del grado  di soddisfazione dei pazienti stessi.

I sistemi sanitari regionali

L’ indagine è stata condotta sulla base di un campione di oltre 45 mila assistiti e pazienti italiani, che hanno risposto ad una serie di domande in merito ai servizi e alle prestazioni ricevute nella loro regione.

> Gli italiani si curano da Emergency


Il 7% di questi ultimi ha quindi dichiarato di aver ricevuto, nel corso dell’ ultimo anno, almeno una risposta negativa dalle Asl in merito a dei servizi richiesti e, di queste risposte, quasi il 5% si colloca nel Nord e il 10% al Sud.

I problemi più frequentemente segnalati sono stati la difficoltà di accesso (trasporto) alle strutture, l’ esistenza di liste di attesa troppo lunghe e rifiuti da parte dell’ accettazione.

Inoltre, un altro punto a sfavore è stato rappresentato dall’ alto costo delle visite, che ha indotto molti pazienti a rinunciare alla prestazione.

Alla luce di questa situazione, quindi, viene da chiedersi se un sistema sanitario  maggiormente centralizzato e meno frammentato non sia invece in grado di abbattere i costi e migliorare il servizio.






Tags:

Lascia una risposta