La crisi e le serie tv americane

18 dicembre 2012 16:430 commentiDi:

Anno nero per le serie tv americane. I principali network televisivi hanno appeso il cartello chiuso per crisi sulle serie tv di maggior successo degli ultimi anni.

La colpa è stata data, come sempre accade, alla mancanza di ascolti, ma in realtà la vera ragione della chiusura di molte delle serie di maggior successo è la crisi. Non ci sono più soldi per la produzione, non ci sono soldi per pagare gli attori e, quindi, per sopravvivere Fox, Cbs, Nbc e Abc hanno deciso di mettere la parola fine ad alcune delle serie televisive più amate anche in Italia.

Nel bambino troppa tv porta malattie cardiache


L’emittente più colpita è NBC che ha cancellato ben 10 serie, seguita dalla ABC con nove, la FOX con otto e la CBS con cinque. Cari telespettatori dite pure addio a Csi MiamiDesperate Housewives, Extreme Makeover: Home Edition, The Closer, Gossip Girl e Fringe e accontentatevi di guardare Glee, Grey’s Anatomy, Law&Order: Svu e The Mentalist.

Lindsay Lohan rovinata dal Gossip

Le ultime stagioni di queste serie sono state prodotte in fretta e furia e, molti dei finali non sono all’altezza delle serie che vanno a concludere, soprattutto per quelle più lunghe come Desperate Housewifes e Gossip Girl.

 

 






Tags:

Lascia una risposta