Latte di origine vegetale

6 aprile 2013 13:160 commentiDi:

Sebbene il latte dal punto di vista nutritivo sia un alimento molto ricco di sostanze che fanno bene all’organismo, non tutte le persone possono bere a cuor leggero quello di origine vaccina.

> 10 modi per assumere più calcio

Essendo infatti intolleranti o addirittura allergiche al lattosio, sono costrette a rivolgersi ad altri tipi di latte per sostituire questo alimento all’interno della loro dieta.

Le alternative al classico latte vaccino possono essere di vario tipo, sia di origine animale che di origine vegetale. All’interno del gruppo dei tipi di latte di origine animale troviamo ad esempio il latte di bufala, il latte di pecora, di capra e di asina.


> Le qualità salutari dello yogurt

In questo post tuttavia vogliamo descrivere in maniera più approfondita i tipi di latte alternativo di origine vegetale, che possono sostituire quello prodotto dalle mucche.

Tra i tipi di latte di origine vegetale trovano posto ad esempio il latte di soia che ha solo 32 Kcal e 1,9 g di grassi per ogni 100 ml di prodotto. Un secondo tipo di latte vegetale è il latte di mandorle, leggermente più calorico del primo e con 2,3 g di grassi.

Un’altra buona alternativa al latte vaccino, sempre di origine vegetale, è poi costituita dal latte di riso, che contiene 70 kcal e pochissime proteine. Chiudono la lista, infine, il latte di avena e quello di quinoa, che è il più grasso dei vegetali.






Tags:

Lascia una risposta