Le piante curative contro l’alcolismo – Asparago, timo e salvia

14 settembre 2013 14:030 commentiDi:

asparagi

Tra le numerose piante dalle proprietà benefiche e curative che esistono in natura, ve ne sono alcune che risultano particolarmente indicate per risolvere i problemi connessi con l’ alcolismo. In alcuni casi, infatti, in seguito all’abuso di alcol, si possono verificare per il fegato dei problemi che non è sempre immediato curare attraverso la terapia farmacologica tradizionale. In questo caso, allora, la fitoterapia può fornire il rimedio più indicato.

>Effetti dell’alcol sulla capacità di guida

Piante utili nell’alcolismo sono ad esempio la Pueraria lobata – chiamata anche Kuzdu – la Salvia milthiorriza e l’iperico, che hanno tutte la capacità di ridurre il desiderio del consumo di alcol.


Alcolici a stomaco vuoto e i pericoli della “drunkoressia”

Vi sono poi altre piante, invece, come l’ Hovenia dulcis, il timo, la passiflora e il fico d’India, nonché il fieno greco e l’ Oenothera biennis che in tempi più recenti hanno richiamato l’ attenzione dei ricercatori sempre per la loro utilità nel coso di abuso di sostanze alcoliche, oltre che nella riduzione del desiderio di bere.

Per curare i postumi di una sbornia, infine, è stato impiegato con successo l’Asparago officinale, che è un forte diuretico con poteri antinfiammatori e antifungini, ma viene anche usato per altri rimedi. Il suo principio attivo è in grado di proteggere il fegato dalle tossine e di accrescere la funzionalità degli enzimi epatici.






Tags:

Lascia una risposta