Le scoperte più “scontate” del 2012

28 dicembre 2012 14:260 commentiDi:

Qualcuno potrebbe definirle a buon diritto “scoperte dell’acqua calda”, eppure il mondo della scienza sembra essere fatto anche di questo. Sì, perché per gli scienziati degni di questo nome non si può affermare niente che non sia stato preventivamente verificato tramite l’apposito metodo empirico, anche quando si tratta di ovvietà che sono sotto gli occhi di tutti.

E così a fine anno i bilanci dei curiosi riguardano anche tutta quella serie di ricerche scientifiche che non hanno fatto altro che mettere  in luce delle verità già assodate e scontate, ottenendo magari anche un prestigioso posto sulle più importanti riviste scientifiche. Il sito Scientific American ha stilato dunque la classifica delle scoperte scientifiche più banali del 2012, che non hanno niente a che vedere con quelle che hanno invece veramente segnato il corso della conoscenza negli ultimi 12 mesi.


> Le scoperte scientifiche più importanti del 2012

Alcuni ricercatori hanno dimostrato, ad esempio, che bere a casa e bere fuori casa aumenta il tasso alcolico dell’intera giornata, che chi guida ubriaco commette più incidenti di chi non beve, che l’uso massiccio di marijuana in giovane età riduce il quoziente intellettivo, e che i tacchi alti fanno male ai piedi.

Ma non è finita qui. Altri studi hanno dimostrato, infatti, che tenere le armi da fuoco lontane dai soggetti a rischio può salvare vite, che l’attività fisica fa bene al corpo e allo spirito, che i ragazzi, più delle ragazze, sono interessati sessualmente alle loro amiche e che, a parità di requisiti, si preferisce uscire con un partner che sia anche bello.

Ovvio, no?






Tags:

Lascia una risposta