Lettera di reclamo

21 giugno 2012 14:440 commenti

Sono diverse le occasioni in cui si presenta la necessità di scrivere una lettera di reclamo. In tutti i casi l’obiettivo è sempre lo stesso: far sapere a chi di dovere di non essere soddisfatti del trattamento ricevuto o di essere stati vittime di un comportamento scorretto.

LETTERA DI DIMISSIONI – MODELLO E DETTAGLI

Sebbene la lettera di reclamo debba essere scritta in base al tipo di lamentela che si intende esporre, esistono alcune semplici regole che valgono sempre. Ogni lettera di reclamo, infatti, presenta la classica struttura che prevede i dati del destinatario in alto a destra, l’indicazione dell’oggetto, i dati del mittente, il corpo del testo, l’indicazione in basso del luogo e della data e la firma del mittente.

COME SI SCRIVE UN’AUTOCERTIFICAZIONE

Nell’oggetto occorre indicare il motivo del reclamo, successivamente bisogna indicare i propri dati utilizzando la formula “Il sottoscritto ….. nato ….., ecc.“, introdurre brevemente la questione e trarre le conclusioni, ovvero formulare esplicita richiesta nei confronti del destinatario. Non deve mai mancare la data e la firma dello scrivente.

La lettera di reclamo deve necessariamente essere inviata tramite raccomandata con avviso di ricevimento, in modo tale da avere una prova dell’avvenuta recezione da parte del destinatario, utile soprattutto nel caso in cui la lettera non abbia avuto esito positivo e si intende procedere per vie legali. Per quanto riguarda la tempistica, invece, è consigliabile inviare tale lettera non appena si viene a conoscenza del fatto che porta a formulare il reclamo.

Di seguito alcuni esempi di lettera di reclamo:

lettera di reclamo prodotto difettoso
lettera di reclamo energia elettrica e gas
lettera di reclamo da inviare alla banca

Tags:

Lascia una risposta