Liam Gallagher ultrà cacciato dallo stadio del Bernabeu

19 settembre 2012 14:470 commenti

Liam Gallagher, ex leader degli Oasis, torna a far parlare di sé e stavolta non per i suoi eccessi alcolici, ma per il suo comportamento poco lodevole come tifoso. Ultrà sfegatato del Manchester City, esattamente come il fratello Noel, martedì scorso Liam ha assistito alla partita della sua squadra che giocava contro il Real Madrid nel primo turno della fase a gironi di Champions League.

Ma allo stadio Bernabeu di Madrid qualcosa è andato storto visto che il Manchester ha perso la partita: in vantaggio per ben due volte, i citizens hanno finito per perdere 3-2. Troppe emozioni evidentemente per Liam Gallagher che non è riuscito proprio a mantenere un certo contegno partecipando fin troppo alla partita.


Al primo goal della squadra inglese, il cantante si è precipitato giù per le scale e ha cominciato ad esaltare baciando gli addetti alla sicurezza per poi rientrare al suo posto una volta che è stato ammonito per il suo comportamento. Quando il risultato ha cominciato a cambiare, in peggio, non è riuscito più a contenersi e ha cominciato a urlare contro la squadra di Mancini che stava gettando via la partita.

►  CRISTIANO RONALDO VUOLE LASCIARE IL REAL MADRID

Il colpo di grazia è arrivato però con il terzo goal di Cristiano Ronaldo che ha sancito la fine della partita. A quel punto la sicurezza del Bernabeu non ha potuto fare altro che portarlo fuori dallo stadio per il suo comportamento da vero e proprio ultrà. Decisamente troppo anche per una popstar come lui.






Tags:

Lascia una risposta