L’isola che scompare

4 dicembre 2012 19:160 commentiDi:

 

 

 

“Seconda stella a destra, questo è il cammino. E poi dritto, fino al mattino. Se ci credi, la trovi perché, quella è l’isola che non c’è”, cantava Eduardo Bennato. Una bellissima canzone di fantasia, ma ha volte la realtà non è da meno.

C’è un mistero legato a un’isola che nonostante sia nelle mappe geografiche sembra che in realtà non esista. Quest’isola si chiama Sandy e dovrebbe trovarsi nel Pacifico meridionale, nello specifico nel Mar dei Coralli. L’isola è segnalata in Gogle Maps e Google Earth, ma qualche tempo fa è sembrata letteralmente scomparire.


Un gruppo di ricercatori ha segnalato la “scomparsa” dell’isola proprio mentre si trovava in quelle zone. Navigando nel Mar dei Coralli, i ricercatori guidati dalla geologa Maria Seton si sono accorti che l’isola in realtà non era nel posto indicato dalle mappe.

Eppure, da circa 12 anni l’isola appare nelle mappe più importanti del mondo, compreso il “Times Atlas of the World”. L’isola sarebbe francese, e l’ambiguità e il mistero si vedono anche dal fatto che nei documenti francesi non è citata.

Cosa è potuto succedere all’isola? O non è mai esistita, oppure è scomparsa sotto l’acqua a causa di un evento naturale come un terremoto o una tempesta particolarmente irruenta.

 

 






Tags:

Lascia una risposta