L’Italia dei record della benzina

24 febbraio 2013 11:300 commentiDi:


L’Italia ha un record in Europa che non è molto invidiato. Anzi, non lo è per niente. E’ il record del prezzo della benzina.
I dati della Cgia di Mestre del 18 Febbrario 2013 hanno mostrato come i prezzi della benzina in Italia siano i più alti d’Europa. La casusa dei prezzi così alti sono soprattutto le tasse applicate.
Considerando quindi i 27 Paesi dell’Europa l’Italia ha i prezzi più alti insieme all’Olanda. Ogni compagnia ha i suoi prezzi, ma in generale quasi tutte arrivano a 1,9 Euro al litro per la benzina, mentre il diesel è a 1,8 Euro al litro.
In Italia la tassazione sulla benzina è molto alta. In un litro di benzina si arriva quasi ad un Euro. Un livello eccessivo. Un aspetto che la Cgia di Mestre mette in risalto: “È il peso fiscale a fare la differenza. Con un prezzo al litro pari a 1,845 euro, gli automobilisti italiani sono i più penalizzati della Ue. Su questo prezzo insiste un livello di tassazione (accise + Iva) che tocca 1,024 euro: in Europa solo l’Olanda presenta un carico fiscale leggermente superiore al nostro: 1,050 euro”.
In media in Italia il prezzo della benzina è più alto degli altri Paesi europei di 0,258 Euro. Una differenza importante e una situazione difficile che si vede da molti anni. Il problema è anche per i trasporti. Infatti, come dice la Cgia di Mestre, quasi il 90% delle merci in Italia viaggia su strada e quindi gli aumenti della benzina si possono ripercuotere sui prodotti.

 






Tags:

Lascia una risposta