L’urlo di Dario Fo al funerale di Franca Rame

31 maggio 2013 01:100 commenti

dariofoA volte, l’arte che campeggia negli esseri umani la si vede da gesti all’apparenza ‘strambi’ ma in realtà molto più profondi e significativi di altri che sembrano ‘costruiti a tavolino’.

Dario Fo, uomo da sempre dedito all’arte, ha voluto ‘salutare’ per l’ultima volta la sua Franca Rame in maniera particolare. Un saluto profondo, denso di amore e teatralità. Un saluto sincero, profuso al teatro Strehler dinanzi ad una folla gremita.

Così il Nobel: “C’è una regola antica nel teatro: quando hai concluso non c’è bisogno che tu dica un’altra parola: saluta e pensa che quella gente che hai accontentato nel pensiero e nella parola ti sarà riconoscente. Ciao!”.

Parole che lasciano un segno profondo, e superano i confini terrestri per arrivare al cuore di chi non c’è più.

La folla milanese, intervenuta ai funerali di Franca Rame ha dedicato un lungo applauso a lei e al discorso di Fo.







Tags:

Lascia una risposta