Missile Libia bersaglio era la nave italiana

4 agosto 2011 09:080 commentiDi:

Il missile che ha sfiorato la nave italiana in Libia pareva non fosse il vero obiettivo delle forze di  Gheddafi.

Ieri il ministro della Difesa, Ignazio La Russa, aveva confermato che, verso le ore 10,40, era stato lanciato un missile ed era caduto poco lontano da una nave militare italiana, “Bersagliere”, che navigava al largo delle coste libiche.

“E’ stata individuata dai radar la traccia di un missile caduto in mare a circa 2 km a poppa della fregata al largo delle coste libiche”, aveva dichiarato il ministro, a seguito di informazioni certe, tuttavia, potrebbe trattarsi di un missile libico o di un missile antiaereo caduto in mare, è totalmente da escludere che la Bersagliere fosse  l’obiettivo”, ha affermato La Russa.


Tuttavia, oggi, il portavoce del governo libico, Mussa Ibrahim, ha rivendicato il lancio del missile contro la nave italiana. Il portavoce del governo ha riferito che il missile è stato lanciato da truppe fedeli a Muammar Gheddafi.

”Abbiamo sorprendenti capacità” che non abbiamo ritenuto necessario usare”, ha detto Mussa: ”Il nostro esercito è ancora molto forte. Non abbiamo ancora usato la nostra vera potenza militare”.

Articolo correlato:  Piano suicida di Gheddafi fare saltare Tripoli

Ultimo aggiornamento 04 agosto 2011 ore 11,00






Tags:

Nessun commento

Lascia una risposta