Monti fa resuscitare Piazza Affari

29 dicembre 2012 14:340 commenti

L’Esecutivo tecnico firmato Mario Monti ha nettamente giovato a Piazza Affari. Borsa Italiana ha comunicato dati aggiornati allo scorso 21 dicembre, che parlano di un netto recupero per quello che è il mercato meneghino. Un recupero incredibile, miracoloso, di ben nove punti di valore.

Entriamo nel vivo dei dati:

Per il Ftse Mib, che come gli economisti sanno, è un indice storico, il rialzo è stato del 9,79% rispetto allo scorso anno. Nel 2012 il Ftse Mib ha toccato il punto più alto il giorno 19 marzo.

Sale anche l’indice All Share, con un netto aumento dell’8,74%. Pensare che nel 2011, per il Ftse Mib si evinceva un incredibile calo del 25,28% (dati aggiornati al 23 dicembre 2011) mentre il calo era del 12% nel 2010.

Borsa Italiana, dunque, fa registrare una capitalizzazione complessiva del 22,5% del Prodotto Interno Lordo, che si porta a quota 364,1 miliardi di euro.

Numeri senz’altro positivi e ottimo anno, dunque, per Piazza Affari. L’unico neo? le aziende che hanno aperto un capitale di mercato nel 2012 sono diminuite. Quest’anno sono infatti 323 le società quotate, cinque in meno rispetto al 2011.

Un ottimo risultato, dunque, per il Governo Monti, quello della rinascita di Piazza Affari. Il segnale proveniente dal mercato milanese è positivo e fa ben sperare per il 2013.

Tags:

Lascia una risposta