Musei gratis con la Notte dei Musei 19 maggio 2012

18 maggio 2012 10:300 commenti

Torna anche quest’anno la Notte dei Musei, l’atteso appuntamento che offre la possibilità di entrare gratuitamente nei musei statali. Michelangelo Buonarroti Leonardo Da Vinci, Raffaello Sanzio, Michelangelo Merisi sono solo alcuni dei protagonisti dell’atteso appuntamento in programma nella notte di sabato 19 maggio 2012: le porte dei musei statali si apriranno in orari davvero speciali, dalle 20 di sabato 19 alle 2 del 20 maggio.

L’ultimo ingresso per poter accedere ai musei è stabilito all’1.00 di notte. Promosso per il quarto anno di seguito dal MiBAC è un evento europeo che apre le di musei ed aree archeologiche per poter incentivare l’interesse per l’arte e la cultura, scoprendo il patrimonio artistico del nostro Paese anche in orari inconsueti.


Lo scorso anno l’evento è stato un successo registrando la presenza di oltre 200.000 persone: quest’anno interesserà circa 100 importanti spazi culturali ed espositivi della città. A Roma sarà possibile visitare gratuitamente i Musei Capitolini, il Macro, la Centrale Montemartini, i Mercati di Traiano, la Casa del Cinema, Palazzo Barberini, la Galleria Borghese, Castel Sant’Angelo o le Scuderie del Quirinale. I visitatori potranno accedere gratuitamente a palazzi, musei e nostre temporanee e permanenti. Non solo aperture straordinarie, ma anche spettacoli e iniziative completamente gratuite. A Roma La Notte dei Musei a Roma è quest’anno idealmente dedicata ai 20 anni dalle stragi di Capaci e via d’Amelio in cui furono uccisi Giovanni Falcone e Paolo Borsellino.

MUSEI STATALI A 1 EURO IL PRIMO MAGGIO 2012

L’iniziativa coinvolge non solo Roma, ma tutta Italia: a Napoli ad esempio sarà possibile visitare il Palazzo Reale, Castel Sant’Elmo o gli scavi di Pompei, a Milano la Pinacoteca di Brera, il Complesso Vinciano, a Mantova il Palazzo Ducale. Per tutti i dettagli sull’iniziativa è possibile consultare l’apposito link o scaricare l’applicazione gratuita per smartphone iMiBAC top 40.







Tags:

Lascia una risposta