Nel poker giocare “calling” non è vincente

28 dicembre 2012 19:530 commentiDi:

Nel poker Texas Hold’Em giocare con uno stile di “calling” non è vincente. Giocare con uno stile “calling” significa fare troppe volte call, seguire il gioco degli altri giocatori e non prendere iniziative. Giocando in questo modo si è in pasto agli “Shark”, cioè agli squali che una volta compreso questo stile di gioco lo sfruttano a loro vantaggio. Si diventa così prevedibili e le possibilità di successo in una partita o in un torneo sono poche.

> Quando rischiare nei tornei di poker online


Nel poker Texas Hold’Em ci sono momenti in cui è utile giocare in maniera aggressiva. Infatti, se si gioca sempre “calling” si è limtati nelle possibilità di vincere. Ad esempio, se si hanno delle buone carte e si fa call si dà la possibilità agli avversari di migliorarsi con le carte che escono nel board. In questi casi, invece, bisogna fare raise e fare in modo che in gioco rimangano solo pochi giocatori.

Chi gioca “calling” è invece passivo e poco aggressivo. Segue il gioco lasciando agli altri le decisioni importanti e nel lungo periodo è perdente. È un modo di giocare poco strategico che paga l’assenza di uno stile di gioco più aggressivo. Il poker Texas Hold’Em è infatti un gioco fatto di scelte e in certe situazioni particolari bisogna giocare in maniera aggressiva, sempre considerando le probabilità e le carte della mano.






Tags:

Lascia una risposta