Nubifragio Roma 2 morti inondate diverse zone

20 ottobre 2011 11:460 commenti

Le piogge torrenziali che si stanno abbattendo sulla capitale da questa mattina seguite da forti inondazioni, hanno provocato la morte di due persone. 

Roma è nel caos più completo. Il traffico è letteralmente in tilt, centinaia di persone sono rimaste bloccate sui mezzi, mentre si stavano recando al lavoro. 

I vigili del fuoco, all’opera dalle prime ore della giornata, hanno recuperato un uomo annegato nel proprio appartamento. Un altro uomo, di cui si erano perse le tracce a Calstelporziano, sul litorale romano, è stato trovato morto. 

Anche la polizia sta aiutando numerosi abitanti rimasti prigionieri nelle loro abitazioni. 

Le forze dell’ordine e i vigili del fuoco hanno ricevuto oltre 5.000 chiamate di soccorso. 

La violenta tempesta accompagnata da trombe d’aria ha cambiato il volto di Roma, alberi sradicati, allagamenti, linee metropolitane inondate e diverse strade sono state seriamente danneggiate, come in via Lezzeno dove è ceduto il manto stradale. 

A causa della quantità di acqua riversata su alcuni assi stradali, numerosi autobus di linea non hanno potuto circolare. 

Il sindaco della capitale, Gianni Alemanno, ha chiesto lo stato di calamità naturale.

L’Atac ha messo ha disposizione la sua pagina web in continuo aggiornamento, per conoscere le riaperture delle strade e i mezzi pubblici in grado di transitare.

Articolo correlato: Nubifragio a Roma traffico in tilt

 

Ultimo aggiornamento 20 ottobre 2011 ore 13,45

Tags:

Lascia una risposta