Nuove foto Saturno inviate dalla sonda Cassini

18 luglio 2012 09:450 commenti

Un Saturno così non si era davvero mai visto. Le spettacolari immagini del pianeta provengono dalla sonda Cassini che nasce dalla missione congiunta di Nasa, Agenzia Spaziale Europea (Esa) e Agenzia Spaziale Italiana (Asi). Le immagini ritraggono non solo Saturno, ma anche la sua intera famiglia e dunque non solo il pianeta, ma anche gli anelli e le numerose lune.

Le incredibili immagini sono state catturate grazie a una manovra particolare che ha consentito alla sonda di raggiungere la zona equatoriale del pianeta: in questo modo la sonda Cassini è riuscita ad acquisire un nuovo punto di vista che consente di osservare meglio non solo l’atmosfera del pianeta, ma anche degli anelli e delle lune. Le immagini sono state scattate a una distanza di circa un milione di chilometri e sono decisamente spettacolari, quasi irreali.

SCOPERTA CAUSA DELL’ATMOSFERA IRREQUIETA DI SATURNO


Si possono ammirare gli scatti satelliti Rea e Dione, sopra gli anelli di Saturno; in un’altra immagine si possono ammirare i 4 satelliti, Giano, Pandora, Encelado e Rea e ancora Titano ed Encelado. Proprio Titano, la più grande delle lune del pianeta, non molto tempo fa è stata oggetto di un’incredibile scoperta di notevole importanza scientifica: sono stati rinvenuti dei laghi liquidi di metano nella zona equatoriale.

SCOPERTI LAGHI SU TITANO

Saturno è il sesto pianeta del Sistema Solare e il secondo pianeta più grande dopo Giove, il gigante gassoso. Anche Saturno, come Giove, Urano e Nettuno, è un gigante gassoso, composto per il 95% da idrogeno e per il 3% da elio.  La caratteristica di Saturno sono i numerosi anelli formati da particelle di ghiacci e polveri di silicati. Consistenti il numero della lune conosciute che orbitano intorno al pianeta, circa 60. Pochi giorni fa uno studio ha svelato che l’atmosfera del pianeta è irrequieta a causa di getti provocati dalla differenza di temperatura.

foto: EPA/NASA/JPL-Caltech/Space Science Institute







Tags:

Lascia una risposta