Osservazione collettiva della Luna con il Moonwatch Party 2012

22 settembre 2012 10:300 commenti

Dopo l’appuntamento della Blue Moon del 31 agosto, arriva oggi una nuova occasione per poter ammirare e celebrare la Luna. Si tratta dell’atteso International Moonwatch Party, al via nella notte di sabato 22 settembre. Si tratta di una serata internazionale dedicata all’osservazione collettiva della Luna, il satellite naturale della Terra. Per l’occasione sono stati organizzati numerosi eventi un po’ in tutto il mondo con decine di punti di osservazione anche in Italia per coinvolgere esperti e appassionati, ma anche semplici curiosi.


Tra l’altro quest’anno l’iniziativa, dedicata a Neil Armstrong, il primo uomo sulla Luna, recentemente scomparso, coincide anche con l’equinozio d’autunno. Secondo gli astrofili della Uai è consigliabile invece osservare la Luna nelle prime ore di oscurità quando sarà maggiormente garantita la possibilità di poter osservare con precisione i crateri distribuiti lungo la linea del satellite che divide la parte illuminata della Luna dalla parte che resta oscura. L’osservazione lunare appare infatti particolarmente suggestiva proprio perché consente di poter cogliere con precisione i contorni dei crateri e dei principali rilievi.

Questa sera sarà possibile osservare gli Appennini e le Alpi della Luna, il cratere Archimede, ma anche molti altri, tra cui Hipparcus, Albategnus, Alphonsus, Arzachel. Da ammirare, al centro della superficie lunare, anche il Mare della Tranquillità, luogo di atterraggio dell’Apollo 11, il 20 luglio 1969. L’Inaf (Istituto Nazionale di Astrofisica) spiega che la serata sarà particolarmente interessante visto che oggi la Luna si troverà al primo quarto offrendo l’illuminazione migliore per poterla osservare al meglio grazie al taglio netto dei giochi di luce. 






Tags:

Lascia una risposta