Per Amanda Knox e Raffaele Sollecito richiesto l’ergastolo

24 settembre 2011 16:450 commentiDi:

Il p.m di Perugia, Manuela Comodi, ha richiesto, nel corso del processo d’appello, la pena dell’ergastolo per la giovane americana Amanda Knox, 24 anni e per il suo ex fidanzato Raffaele Sollecito, 27,  accusati dell’omicidio della co-inquilina britannica Meredith Kercher.

“Anche a prescindere dalle prove scientifiche, l’esito di questo processo non può che essere quanto meno la conferma della condanna di primo grado”. Ribadisce il pm Manuela Comodi durante la sua requisitoria nel processo d’appello a Sollecito e alla  Knox. E poco dopo anche il procuratore generale di Perugia, Giancarlo Costagliola, affianca la stessa richiesta chiedendo l’ergastolo per entrambi, i quali non hanno mai smesso di proclamarsi innocenti.


Manuela Comodi è poi tornata a contestare le perizie sulle tracce di Dna fatte svolgere dalla Corte. Il pm ha parlato di “imbarazzante performance dei periti”, definiti “assolutamenti inadeguati e scomposti. “Affidereste il matrimonio di vostra figlia ad un cuoco che conosce tutte le ricette ma non ha mai cucinato?” Ha ironizzato l’accusa.

Lunedì prossimo cominceranno le arringhe delle parti civili, tra le quali i legali della famiglia Kercher, il giorno dopo prenderanno la parola le difese di Amanda e Raffaele. La sentenza è prevista per l’inizio di ottobre.

Articolo correlato: Omicidio Meredith. Ora verdetto per Amanda e Raffaele

Ultimo aggiornamento 24 settembre 2011  ore 19,15






Tags:

Nessun commento

Lascia una risposta