Piano Cars2020 Fiat

18 gennaio 2013 22:510 commenti

Sergio Marchionne ha in programma un piano vantaggioso per l’Europa. Il progetto prende il via in un momento storico abbastanza importante. Un piano al passo con il modello di business moderno. Fiat vuole portare sul mercato e nella cultura europa un messaggio “di impegno e speranza“, reso pubblico dalle prime parole in merito pronunciate dal Ceo del Lingotto, Sergio Marchionne.

CARS2020

Siamo dunque entrati nel piano Cars2020, illustrato a grandi linee durante il Quattroruote Day riguarda il ‘Vecchio Continente’.

► Fiat riassorbirà tutti i dipendenti in quattro anni

Per quanto concerne l’automobile europea dal punto di vista delle vendite il 2013 non sarà molto differente dal 2012. Marchionne, dunque, osserva e interpreta le news che giungono da Bruxelles, le quali segnano una discontinuità significativa in confronto ai diversi bocconi amari trangugiati negli ultimi anni, sin dall’ormai noto accordo con la Corea del Sud, conclusosi a favore dei costruttori di Seul.

L’Oriente è l’unica zona uscita vincitrice dal punti di vista delle vendite in Europa al termine di un anno disastroso, chiuso con il crollo del mercato delle automobili. Marchionne lo afferma con un pizzico di delusione. Per consolarsi presenta però Cars2020, un progetto tutto ancora da scoprire che tuttivia mira ad aumentare dal 16 al 20% il peso dell’auto sul Prodotto Interno lordo europeo.

AUTO ECOLOGICHE

Prima di metterlo a punto, Marchionne vuole fare le opportune valutazioni. Poi sarà la volta degli accordi di libero scambio, così da portare significative innovazioni. Una su tutte? Marchionne e Fiat hanno intenzione di dare inizio al ciclo di vetture ecologiche con tutti i carburanti alternativi, compreso il metano di cui Fiat è leader.

Tags:

Lascia una risposta