Il poker e la disciplina

30 novembre 2012 16:380 commentiDi:

Il poker Texas Hold’Em è sempre più popolare in tutto il mondo. Stiamo parlando del poker sportivo, quello che si gioca con tornei e premi e che ha i suoi appuntamenti importanti a livello mondiale, europeo e nazionale.

Un aspetto fondamentale per riuscire in questo gioco è quello di essere dei giocatori disciplinati e professionali. Un elemento che è essenziale e imprescindibile per poter essere vincenti. Infatti, vista la complessità del poker, senza la necessaria disciplina non si può arrivare a buoni risultati.


Giocare a poker in maniera disciplinata significa tenere in considerazione la complessità del gioco e i tanti elementi importanti. Bisogna giocare con razionalità e lucidità, calcolare le odds e le probabilità, avere uno stile chiuso e aggressivo in base alla situazione di gioco, non mostrare le proprie emozioni ecc.

Un giocatore disciplinato non è un tipo emotivo o istintivo. È un giocatore razionale e lucido, che osserva le situazioni di gioco e prende le scelte migliori. Infatti, il poker è un gioco fatto di scelte e dove le situazioni precedenti vanno subito dimenticate. È necessario essere concentrati sempre sul momento e sulla scelta da prendere. Inoltre, un giocatore disciplinato gioca in maniera strategica, considera la posizione, lo stile e il gioco degli avversari e non è concentrato solo sulle proprie carte.






Tags:

Lascia una risposta