Primavera in arrivo e rischio siccità

15 marzo 2012 11:490 commenti

Dopo un inverno gelido, un assaggio di primavera anticipata con temperature decisamente sopra la media stagionale, la scorsa settimana è stata invece all’insegna del maltempo con un rinnovato calo delle temperature. Gli esperti d’altra parte avevano preannunciato che agli inizi del mese di marzo ci sarebbe stato l’ultimo colpo di coda dell’inverno.

Ma ora la bella stagione (almeno astronomica che entra ufficialmente il prossimo 21 marzo con l’equinozio di primavera) dovrebbe veramente essere alle porte. Le previsioni per i prossimi giorni parlano chiaro: sereno invariabile con temperature gradevoli, 2 o 3 gradi sopra la media stagionale, oscillando fra i 15 e i 16 gradi stagionali. Insomma una buona notizia che dovrebbe rallegrare lo spirito e la mente. Ma attenzione perché con il bello persistente le precipitazioni saranno limitate. Pare infatti che da marzo a maggio pioverà poco, sopratutto nel Centro-Nord e sul versante tirrenico.


Dopo un inverno decisamente secco il pericolo siccità si fa decisamente serio e diventa anche incombente il rischio del razionamento dell’acqua del rubinetto nei prossimi mesi. I meteorologi sembrano concordare su quello che ci aspetta nei prossimi giorni, salvo sorprese naturalmente. Secondo il colonnello Giuliacci la primavera del 2012 sarà tiepida, ma decisamente avara di piogge, con persistenza dell’anticiclone delle Azzorre che assicura il bel tempo. Secondo Massimiliano Pasqui, esperto meteo del Cnr-Ibimet, le temperature raggiungeranno addirittura picchi di 20 al Centro-Nord, sopra i 20 al Centro-Sud. In Campania invece sembra che pioverà più del normale fino a metà aprile, ma il deficit dei fiumi è già preoccupante.






Tags:

Nessun commento

Lascia una risposta