Quanto spendono gli italiani

26 novembre 2012 21:260 commenti

Siamo vicini al Natale e le famiglie iniziano a fare i conti con i conti. Il portafoglio langue perché la crisi è sempre più forte e i dati forniti dall’Istat parlano chiaro: negli ultimi anni il potere d’acquisto di ogni singolo nucleo familiare perde punti su punti. Rispetto al 2011 la percentuale, ad esempio, è scesa di 5,2 punti.

► Cibi da evitare a Natale

Non è un buon momento per trovarsi senza soldi. Il periodo natalizio è sempre caratterizzato da uscite, visite, divertimenti per i propri bambini, cenoni, volontà di regalarsi qualcosa per la casa o per il proprio benessere.

Ma gli italiani hanno un solo pallino al quale non rinuncerebbero mai: i cenoni. Anche nella più totale difficoltà economica cresce l’esigenza di non rinunciare a trascorrere da veri pascià i giorni di festa.

Così le famiglie tirano la cinghia su vacanze, Spa, viaggi e acquisti di elettronica, ma non su un ricco menu natalizio o per la vigilia.

Gli italiani, dunque, spendono molto di meno rispetto agli scorsi anni, perché escluse le spese ordinarie i soldi a loro disposizione sono in netto calo. Esclusi i redditi primari (1.165 miliardi) e le spese per le prestazioni sociali si evince (secondo quanto emerge dai dati Inps) che resta nelle tasche degli italiani (nel complesso) un patrimonio di 1.053 miliardi, da ripartire su tutta la popolazione.

 

 

Tags:

Lascia una risposta