Richiesta di rimborso per lo spostamento delle date del concorso scuola

17 febbraio 2013 16:300 commentiDi:

Si registrano ancora ricorsi per il concorso della scuola. Questa volta non si parla del punteggio minimo per accedere alla prova scritta o di procedure particolari del concorso.

La questione riguarda lo spostamento delle date delle prove scritte dell’11 e del 12 Febbraio. La causa dello spostamento è stata la neve, con il Miur che ha pensato al fatto che in molte zone sarebbe stato difficile garantire la facilità di arrivo alla sede del concorso.

► La correzione della prova scritta del concorso scuola sarà trasparente?

Il Miur però non ha considerato tutti quei candidati che avevano comprato il biglietto per andare nella sede del concorso o che avevano chiesto un giorno al lavoro, spostato gli impegni ecc.


Il Codacons ora chiede i risarcimenti al ministero dell’Istruzione e parla di una class action con 500 Euro da rimborsare a ogni candidato. In caso di rifiuto si minaccia un’azione collettiva al Tar.

► Accolto ricorso scuola e online le ordinanze per partecipare alle prove scritte

Il Presidente del Codacons Carlo Rienzi ha affermato: “Siamo subissati dalle richieste di rimborso da parte dei candidati al concorso. Si tratta di cittadini che hanno sostenuto delle spese per affrontare la prova rinviata, dai viaggi all’alloggio, e che si troveranno a spendere altri soldi per partecipare al concorso nelle nuove date individuate dal Miur. Tra l’altro il maltempo non ha prodotto gli effetti temuti, circostanza che fa apparire più che mai fondate le richieste risarcitorie dei candidati’“.

 






Tags:

Lascia una risposta