Riforma pensioni news oggi 26 agosto: Opzione donna, tutto pronto per la proroga

26 agosto 2016 19:300 commenti
opzione donna pensioni

La riforma delle pensioni sarà definita a breve. Resta da capire quali siano le reali risorse a disposizione del Governo per riuscire a portare una serie di interventi in materia di previdenza. Il Presidente della Commissione Lavoro alla Camera, Cesare Damiano ha ribadito in più di un’occasione la necessità di stanziare almeno 2 miliardi di euro per le pensioni. A questi 2 miliardi vanno poi aggiunti i soldi provenienti dai fondi esodati ed opzione donna.

Secondo le news di oggi 26 agosto, Orietta Armiliato, referente per la comunicazione del Comitato Opzione Donna, come si legge su it.blastingnews.com ha pubblicato su Facebook un post in cui risponde a chi accusa il Comitato di essere poco presente in questa fase in cui il Governo sta mettendo a punto la riforma. La Armiliato ha rilasciato un’intervista a blastingnews in cui ha rivelato che il Comitato ha fatto tutto quello che avrebbe dovuto fare e che la questione opzione donna è stata affrontata nelle opportune sedi istituzionali. Pertanto adesso occorrerà aspettare che il Governo si pronunci e qualora dovesse essere necessario, la Armiliato ha ribadito che il Comitato sarà pronto a intervenire manifestando e usando tutti i metodi civili a disposizione.


Dai dati INPS di giugno, confermati dal Governo sembrerebbe che l’opzione possa essere estesa anche alle nate nel trimestre settembre-dicembre del 1957 e del 1958. Ma come la stessa Armiliato ha precisato bisognerà tenere conto dell’accantonamento che dovrà basarsi sul principio della cristallizzazione e su altri fattori legati alla finestra temporale per le domande. Ad ogni modo la referente del Comitato Opzione donna è abbastanza ottimista e spera in una risoluzione positiva anche per le pensioni delle donne che oggi sono escluse.

Insomma la riforma delle pensioni, quantomeno per quanto riguarda la proroga dell’opzione donna sembrerebbe essere arrivata ad una svolta significativa, d’altronde i fondi per riuscire a coprire l’intervento dovrebbero esserci.

 






Tags:

Lascia una risposta