Risultati censimento 2011

27 aprile 2012 15:050 commenti

Secondo i dati raccolti con il censimento realizzato nel 2011 in Italia vivono 59.464.644 persone, di cui 28.750.942 maschi e 30.713.702 femmine. In altre parole, dunque, ci sono 52 donne ogni 100 abitanti. Per quanto riguarda invece la distribuzione delle persone nelle diverse zone della penisola, il 46% della popolazione vive al Nord, il 19% al Centro e il 35% al Sud e nelle Isole. Il 17% della popolazione vive negli 8.092 Comuni italiani con una popolazione inferiore a 5.000 abitanti, mentre il 23% vive nei 45 Comuni con più di 100.000 abitanti. Del totale degli abitanti censiti, 3.770.000 sono stranieri. Di questi 2 su 3 risiedono nell’Italia settentrionale, in particolare nel Nord-Ovest dove oggi si concentra il 36% degli stranieri.

CANNABIS IN TOSCANA A SCOPO TERAPEUTICO


Il Comune più popoloso è Roma con 2.612.068 residenti, mentre quello meno popoloso è Pedesina, in provincia di Sondrio, che conta solo 30 residenti. Roma è anche il Comune più esteso con i suoi  1.307,7 chilometri quadrati, mentre il più piccolo in termini di superficie é Fiera di Primiero, in provincia di Trento, che ha appena 0,2 chilometri quadrati.

LE STORIE DI SOGNANDO ITALIA

Il censimento ha inoltre evidenziato un aumento del numero di cittadini che non vivono in un’abitazione vera e propria, nonostante l’aumento degli edifici rispetto a quelli risultanti dal precedente censimento. Gli edifici sono infatti risultati pari a 4.176.371 edifici, ossia l’11% in più rispetto al 2001, mentre le abitazioni totali sono risultate essere 28.863.604 (di cui 23.998.381 occupati da persone residenti), ovvero 1.571.611 in più rispetto al Censimento del 2001, con un aumento del 5,8%. Come anticipato, tuttavia, le famiglie che dichiarano di abitare in baracche, roulotte, tende o abitazioni simili sono 71.101 contro le 23.336 del 2001.






Tags:

Lascia una risposta