Sarah Scazzi la sua famiglia è convinta “è un omicidio domestico”

21 novembre 2011 19:320 commentiDi:

“È il provvedimento che ci aspettavamo. Siamo sempre convinti che quello di Sarah è un omicidio domestico e che tutti e tre i protagonisti sanno realmente quello che è successo”.

Questo è stato il commento dell’avvocato Nicodemo Gentile, uno dei legali della famiglia Scazzi, facendo riferimento alla decisione presa oggi dal gup di Taranto, Matteo Carriere, di rinviare a giudizio entambe le donne Misseri, Cosima e Sabrina, in carcere con l’accusa di omicidio volontario, sequestro di persona e soppressione di cadavere.


Oltre a Cosima Serrano e Sabrina Misseri, zia e cugina della piccola Sarah Scazzi, è stato deciso il rinvio a giudizio anche degli altri nove imputati, coinvolti a vario titolo nell’inchiesta sul delitto di Avetrana. Tra questi il nipote e il fratello di Michele Misseri.

“Ora attendiamo il processo per dimostrare che Sarah è entrata in quella casa e ne è uscita morta”. Ha dichiarato l’avvocato Gentile al termine della  dodicesima udienza preliminare. La prima udienza dinanzi alla Corte d’Assise è stata fissata per il prossimo 10 gennaio 2012.

Articolo correlato: Sarah Scazzi rinvio a giudizio per Cosima e Sabrina

Leggi anche: Sarah Scazzi, lei come Chiara, Yara e Meredith forse rimarranno casi irrisolti

Ultimo aggiornamento 21 novembre 2011 ore 20,32






Tags:

Nessun commento

Lascia una risposta