Sarah Scazzi, processo iniziato e subito sospeso

29 agosto 2011 11:291 commento

Iniziato oggi il processo per il delitto Sarah Scazzi, ma si è subito concluso. Franco Coppi, difensore di Sabrina Misseri, in apertura dell’udienza preliminare, ha presentato al gup del Tribunale di Taranto, Pompeo Carriere, una richiesta di remissione del processo per incompatibilità ambientale.

La richiesta è stata presentata in base all’art. 45 del Codice di procedura penale. 

La difesa dell’imputata ritiene che “non sussistono le condizioni adatte per lo svolgimento del processo, in quanto “è un ambiente ostile che avrebbe già condannato l’indagata”. 


Il gup, dopo una breve camera di consiglio, ha dunque accolto la domanda presentata dall’avvocato Coppi, alla quale si sono associati anche i legali di altri imputati. 

Secondo quanto previsto dal Codice di procedura penale, gli atti verranno trasmessi alla Corte di Cassazione. L’udienza è stata aggiornata al 10 ottobre, in attesa del parere della Cassazione.

Articolo correlato: Sarah Scazzi oggi 29 agosto via al processo

 

Ultimo aggiornamento 29 agosto 2011 ore 13,30           






Tags:

1 commento

  • HO LETTO DI UN FATTO ACCADUTO DIVERSI ANNI FA……..«Chiedo la remissione del giudizio per incompatibilità ambientale». l’avv. pinco Pallino vuole che il processo iniziato tre anni prima venga celebrato in un altro tribunale. È la legge Cirami. L’ex deputato di An spazza via in pochi secondi le proteste, i mugugni e le grida di quanti negli ultimi mesi hanno definito la Cirami una legge appositamente confezionata per il C.. e il suo amico Pr….. Non è vero, la Cirami protegge anche due “povere donne” meridionali La Cirami assolve a una funzione sociale, e in quanto tale è esportabile in ogni procedimento penale, fruibile da ogni imputato, dal capocosca al violentatore di minori. La Cirami è la democrazia giudiziaria fatta legge. Con un colpo di teatro l’avvocato pinco Pallino spazza via tre anni di udienze processuali: «C’è il legittimo sospetto che questi giudici potrebbero non essere nelle condizioni di pronunciarsi con serenità, a causa del clima di intimidazione dovuto ai manifestanti ». Poi la stoccata finale: «Chiedo la sospensione immediata del processo in attesa del pronunciamento della Corte di Cassazione». … INTANTO SCADE IL TERMINE DELLA CARCERAZIONE CAUTELATIVA….Ciao Sarah, Ciao Piccolo fiore… chissà se avrai mai giustizia su questa Terra!

Lascia una risposta