Sarah Scazzi strangolata da Cosima o da Sabrina

22 novembre 2011 13:450 commentiDi:

“La povera Sarah è stata uccisa senza opporre alcuna resistenza”, è stato scritto dalla procura che cita la relazione della consulenza del medico legale, Luigi Strada. 

“Uno strangolamento solitario avrebbe certamente consentito alla vittima il pieno movimento di mani e piedi che nel caso di Sarah non vi è stato. Nessun segno di reazione. L’unica spiegazione plausibile è che sulla ragazzina abbiano infierito due persone. Una la teneva e l’altra la strangolava”. 

Inoltre emerge che “L’omicidio è stato compiuto in un arco temporale non superiore ai dieci minuti quando con assoluta certezza Sarah era in compagnia di Cosima e Sabrina, è chiaro quindi che lo strangolamento di Sarah era opera delle due donne”. 


E’ quanto relazionato, in una memoria di 71 pagine, dal procuratore aggiunto di Taranto, Pietro Argentino e il sostituto procuratore Mariano Buccoliero, depositata al Tribunale del Riesame per la discussione sull’ordinanza di custodia cautelare per omicidio e sequestro di persona emessa nei confronti di Cosima Serrano e di Sabrina Misseri il 26 maggio. 

Tale ordinanza ha trovato l’accoglimento da parte del Riesame, che ieri ha respinto il ricorso dei legali delle due imputate, rinviandole a giudizio proprio con queste accuse. 

Nella memoria emerge anche il “movente forte” che avrebbe avuto Sabrina (la gelosia per Ivano Russo, ndr) e Cosima avrebbe “condiviso quel movente di cui era perfettamente al corrente”. 

Questa nuova ricostruzione della pubblica accusa si basa principalmente alla foto, in cui si notano dei segni sul polso di Sarah, non evidenziati durante l’esame autoptico.

 

Articolo correlato: Sarah Scazzi la sua famiglia è convinta “è un omicidio domestico”

Ultimo aggiornamento 22 novembre 2011 ore 14,45






Tags:

Nessun commento

Lascia una risposta