Sarah Scazzi zio Michele da assassino a star tv

24 novembre 2011 14:110 commenti

Michele Misseri ha raggiunto ormai quasi l’apice del suo successo, arrivando addirittura ad occupare le poltrone dove normalmente vengono ospitati personaggi importanti dello spettacolo o dell’ambiente politico.

Ieri sera, infatti, il contadino di Avetrana accusato di occultamento del cadavere della nipotina Sarah, uccisa il 26 agosto 2010, è stato ospite di Matrix, in onda su Canale 5. 

Tuttavia anche davanti alle telecamere di Mediaset il Misseri non ha cambiato la sua versione dei fatti. Ancora una volta ha ribadito che in carcere si trovano due innocenti, sua moglie, Cosima Serrano e sua figli Sabrina, affermando per l’ennesima volta che è lui l’unico responsabile dell’omicidio della piccola Sarah Scazzi. 


Il Misseri poi ha lanciato nuove accuse sui suoi ex difensori: “Io dovevo fare quello che mi diceva il mio avvocato. Due volte la dottoressa Roberta Bruzzone si è stesa per terra per farmi vedere come dovevo mettere la cinta, e una volta Galoppa disse: forse è meglio con la testa in alto”. Michele li accusa dicendo che è stato da loro manovrato, e, quindi, è stato solo grazie a loro se ha cambiato la versione sul delitto di Sarah Scazzi, attribuendone poi la colpa alla figlia Sabrina. 

“La mia verità non è mai stata accettata, non sono mai stato creduto. Sono stato io a uccidere Sarah. Cosima e Sabrina sono innocenti”, ha sostenuto Misseri. 

Michele Misseri, da uomo timido ora è diventato quasi  aggressivo, tanto che un giorno alla domanda di una giornalista a lui non gradita sbottò: “Lei è una cretina”.

E ieri sera quest’uomo si è presentato davanti a migliaia di telespettatori, in diretta, ospite di uno dei talk show italiani maggiormente seguiti.

 Articolo correlato: Sarah Scazzi Sabrina chiama suo padre intercettata telefonata

Ultimo aggiornamento 24 novembre 2011 ore 15,12






Tags:

Lascia una risposta