Satellite Nasa pronto a cadere tra Emilia Romagna e Toscana

22 settembre 2011 16:370 commentiDi:

E’ uno degli eventi più osservati del momento, la caduta del satellite americano UARS annunciato dalla NASA,  e se la previsione rimane confermata, ciò dovrebbe succedere domani, venerdì 23 settembre.

I pezzi del satellite americano che non verranno sbriciolati dall’atmosfera, sembra che abbiano preso come principale linea di mira proprio l’Italia, ad affermarlo alcune simulazioni informatiche realizzate dalle diverse agenzie spaziali del mondo.

Tra le regioni localizzate in base alla traiettoria attuale  del satellite si trovano l’Emilia Romagna, la Toscana e la Liguria.

L’Agenzia ANSA, tuttavia, riferisce che questa non è altro che solo un’ipotesi per il momento, che dovrà essere confermata dall’analisi dei dati che arriveranno in queste prossime ore.

Nel dubbio, la Protezione Civile guidata da Franco Gabrielli, si è riunita stamattina con l’agenzia spaziale europea italiana per elaborare alcuni possibili interventi.

Da parte sua la NASA chiede a chiunque dovesse trovarsi a contatto coi detriti della navicella di non toccarli, in primo luogo perché sono estremamente taglienti e in secondo perché “appartengono formalmente al governo americano.”

L’UARS è un satellite di circa dieci metri e pesante intorno alle sei tonnellate. Collocato in orbita nel 1991 con la navetta Discovery per studiare l’alta atmosfera, ha finito la sua missione nel 2005 e non è più riuscito a mantenersi in orbita per mancanza di carburante.

Articolo correlato: Satellite impatto sulla Terra previsto per domani

Ultimo aggiornamento 22 settembre 2011, ore 18,40

Tags:

Nessun commento

Lascia una risposta