Scoperta pulsar millisecondo cannibale

26 ottobre 2012 13:030 commenti

È stata battezzata PSR J1311-3430 ed è una pulsar velocissima che ruota intorno alla sua stella compagna e che finisce per divorarla.

La pulsar millisecondo è stata scoperta in seguito a uno studio coordinato da Holger Pletsch dell’Istituto tedesco di fisica gravitazionale Max Planck, di Hannover. Nella rivista Science vengono anche spiegati i dettagli della scoperta effettuata attraverso la rilevazione delle pulsazioni dei raggi gamma. L’osservazione è stata resa possibile attraverso i dati inviati dal telescopio spaziale Fermi della Nasa realizzato in collaborazione con l’Agenzia spaziale italiana (Asi). Attraverso i dati raccolti da Fermi gli scienziati hanno individuato molte pulsar in base alle loro emissioni gamma. Si tratta però di una scoperta in un certo modo straordinaria visto che è la prima volta che viene individuata una pulsar millisecondo, così veloce (ruota in 2,5 millesimi di secondo): la sua orbita viene compiuta in soli 93 minuti e arriva a detenere il record della velocità di ogni altra pulsar conosciuta fino a questo momento. Proprio la sua eccezionale velocità rende molto difficile la sua identificazione.

Le pulsar in realtà sono stelle a neutroni il cui nome deriva dal fatto che contengono 20 volte più neutroni che protoni: nella prime fasi della sua formazione ruota molto velocemente ed è possibile identificarla attraverso gli impulsi emessi ad intervalli regolari. Le pulsar furono scoperte nel 1967 da Jocelyn Bell ed Anthny Hewish, mentre stavano studiando le emissioni di una quasar e invece si trovarono di fronte a delle emissioni molto regolari. Negli anni Ottanta invece fu scoperta una nuova categoria di pulsar, le pulsar superveloci o pulsar millisecondo che appaiono essere molto più antiche rispetto alla altre pulsar e, come accade a PSR J1311-3430, anche cannibali nei confronti delle stelle compagne.

Tags:

Lascia una risposta