Scoperti frammenti meteoriti che bombardarono la Luna

24 maggio 2012 10:000 commenti

Un gruppo di ricercatori statunitensi della Nasa ha scoperto i frammenti delle meteoriti che in un passato molto lontano si sono scagliati contro la Luna donandole l’attuale aspetto. I frammenti sono stati rinvenuti nei campioni di rocce che sono stati riportati molto tempo fa sulla Terra, nel lontano 1972 in occasione della missione Apollo 16.

La conferma arriva in seguito ad anni di ipotesi e di conseguenti prove: i ricercatori sono riusciti ad identificare definitivamente alcuni frammenti dei corpi celesti che hanno bombardato la Luna, ma anche la Terra milioni di anni fa. La scoperta appare importante in quanto contribuisce a rendere più completo lo studio dell’evoluzione del nostro Sistema Solare.


In realtà già si sapeva che la Luna e la Terra avevano alle origini un aspetto diverso rispetto a quello attuale e che furono bombardate da oggetti di piccola e media dimensione molto tempo fa, ma fino a questo momento mancavano le prove reali. Il problema è che lo strato dell’atmosfera terrestre rende a cancellare i segni di questi bombardamenti del passato e le prove devono essere ricercate altrove.

LUCE RIFLESSA DI VENERE SULLA LUNA

Le analisi sono state effettuate su alcuni campioni di regolite prelevati nel corso della missione Apollo 16: fra questi c’erano anche frammenti di alcune delle meteoriti che si trovavano nel sistema solare quasi 4 miliardi di anni fa. La scoperta conferma quindi che gli asteroidi sono stati i responsabili del Cataclisma Lunare a cui si è potuto risalire attraverso la presenza dei crateri lunari, causato probabilmente dal movimento dei pianeti giganti all’interno del Sistema Solare.






Tags:

Nessun commento

Lascia una risposta