Scoperti laghi su Titano

15 giugno 2012 10:150 commenti

Saturno è sesto pianeta del Sistema Solare, un gigante gassoso, l’unico con un vistoso sistema di anelli formati da particelle di ghiacci e polveri di silicati. Intorno a Saturno gravitano circa 60 lune conosciute, ma Titano è l’unica luna del Sistema solare che mostra di avere un’atmosfera degna di attenzione.

Secondo uno studio condotto da Caitlin Griffith dell’università dell’Arizona e pubblicato recentemente su Nature vicino all’equatore di Titano, potrebbero esserci dei laghi tropicali fatti di metano liquido. In realtà la scoperta potrebbe essere più che credibile dato che già ai poli di Titano sono stati identificati dei laghi con le stesse caratteristiche. Lo studio è stato condotto attraverso le immagini a infrarossi pervenute dalla missione Cassini, nata dalla collaborazione fra Nasa, Agenzia Spaziale Europea (Esa) e Agenzia Spaziale Italiana (Asi).


Allo studio ha collaborato la sonda Huygens collocata sulla superficie di Titano dal 2004. La scoperta inoltre sembra essere particolarmente interessante perché gli scienziati avevano sempre pensato che su Titano il metano arrivasse ai poli, dove era già stato osservato. In realtà, attraverso le immagini pervenute dalla missione Cassini, i ricercatori hanno potuto identificare delle chiazze scure anche in corrispondenza dell’Equatore.

PUPAZZO DI NEVE SCOPERTO SU VESTA

Una delle chiazze si estende per circa 2.400 metri quadrati e proprio la chiazza potrebbe indicare la presenza di laghi di metano liquido sulla superficie della luna. Il ciclo del metano su Titano è piuttosto simile al ciclo dell’acqua sulla Terra e l’esistenza di laghi di metano liquido potrebbero essere perfettamente giustificati e alimentati da riserve sotterranee. Alle stesse latitudini sono anche stati scoperti campi di dune e una pianura alluvionale.






Tags:

Lascia una risposta