Super-cometa Ison visibile a occhio nudo nel 2013

28 settembre 2012 09:450 commenti

Si chiama C/2012, ma è nota a tutti come Ison: è la nuova stella cometa che sarà visibile dalla Terra il prossimo 28 novembre 2013 e regalerà uno spettacolo tutto speciale. A scoprirla, quasi per caso, due astrofili russi, Vitali Nevski e Artyom Novichonok dell’Osservatorio amatoriale di ISON-Kislovodsk.

Nel novembre del 2013 la cometa raggiungerà il punto di massima vicinanza al Sole a poco più di un milione di chilometri. Da quel momento in poi, il calore e le radiazioni del nostro Sole faranno sì che la superficie di Ison comincerà a polverizzarsi andando a creare la famosa scia luminosa al suo passaggio e regalando un’emozione indimenticabile per tutti gli osservatori.

A scatenare l’interesse degli osservatori c’è poi il fatto che l’orbita preliminare della cometa sembra essere molto simili a quella della Grande cometa del 1680 e la speranza è che possa replicarne lo spettacolo. Allora la cometa sfiorò il sole e fu visibile dalla Terra in due momenti diversi, la mattina, nel momento di avvicinamento al Sole a in serata, nel momento dell’allontanamento.

Al momento la super-cometa Ison è già visibile anche se solo come un puntino oltre Giove e si trova a 1 miliardo di km dalla Terra e 939 milioni di km dal Sole in direzione della costellazione del Cancro, con magnitudo, ovvero luminosità, 18,8.

Sembra che ora la luminosità sia molto debole dato che si trova nell’orbita di Giove, ma con il passare del tempo diventerà sempre più lucente e il prossimo anno sarà addirittura visibile a occhio nudo.

Tags:

Lascia una risposta