Teheran dice addio al chador

28 dicembre 2011 17:380 commenti

Teheran dice addio al chador. Sembra proprio arrivato il momento dell’emancipazione che passa anche attraverso la moda per le donne islamiche di Teheran.

Da adesso in poi addio al tradizionale chador, il lungo abito che copre le donne fino ai piedi lasciando scoperti solo gli occhi. Via libera invece ai cappotti con orlo fino al ginocchio e largo agli hijab dai colori sgargianti che coprono solamente il capo.

Il governo della Repubblica Islamica ha finalmente approvato una linea di moda all’Occidentale: le donne iraniane gridano alla rivoluzione, ma sarà davvero così? Gli analisti sono increduli e sostengono che si tratti di un’operazione mirata a raccogliere consensi e soprattutto voti del ceto medio in vista delle imminenti elezioni.


Sarà ma resta certo però che, elezioni o no, si tratta di una vera e propria rivoluzione, passi da gigante in uno dei Paesi in cui vige uno dei codici di abbigliamento fra i più restrittivi e severi per le donne, punibili anche con la prigione. E se le donne esultano alla svolta epocale voluta dall’ala laicista del Paese, è scontro con il clero ultraconservatore che accusa il governo di voler rifondare i valori del popolo.

Gli ayatollah in realtà sono sempre pronti a condannare chi non si sottomette alle regole del codice di abbigliamento, ma sono molte di più le ragazze che vestono all’occidentale in barba ai divieti. Ora la nuova linea voluta dal governo andrà a conciliare legalmente la giusta via di mezzo fra la moda e la tradizione.






Tags:

Lascia una risposta