Tracce di acqua aliena sulla Luna

15 ottobre 2012 09:450 commenti

La Luna, il nostro satellite naturale, non è arida come si tende a pensare. Sulla Luna ci sarebbe dell’acqua di origine aliena. È noto che il nostro satellite naturale contenga acqua ai poli, ma secondo un gruppo di ricercatori dell’Università del Tennessee e pubblicata su Nature Geoscience, anche il suolo della Luna conterrebbe grandi quantità di acqua. L’acqua si troverebbe imprigionata al suolo, catturata nei grani di sabbia.

E secondo i ricercatori statunitensi questa riserva di acqua potrebbe essere continuamente alimentata non solo dalle comete, ma anche dal vento solare. La scoperta dei ricercatori viene comprovata dall’analisi su una serie campioni di roccia lunare: all’interno avrebbero trovato delle molecole d’acqua e ne avrebbero scoperto anche l’origine aliena. Secondo il gruppo di studiosi, questo significa che le molecole di H2O rivenute sarebbero state originate quasi certamente dal Sole sotto forma di ioni.


Successivamente sarebbero state poi trasportate ad altissime velocità dal vento solare sulla Luna. Le particelle aliene avrebbero poi cominciato ad interagire con le molecole d’acqua rimaste intrappolate all’interno delle rocce.

In questo modo la scoperta dei ricercatori apre un nuovo scenario sulla presenza dell’acqua sui pianeti rocciosi coinvolgendo il Sole: fino a questo momento la teoria più accreditata è stata quella del cosiddetto bombardamento cometario che avrebbe portato, anche sulla Luna, acqua. La scoperta si aggiunge a quanto emerso pochi mesi fa che la Luna conterrebbe una quantità d’acqua cento volte superiore a quanto stimato precedentemente, stando ai dati riportati dalle analisi delle rocce magmatiche raccolta nel corso della missione Apollo 17.






Tags:

Lascia una risposta