Troppa carne rossa fa male al cuore

9 aprile 2013 14:070 commenti

La carnitina provoca seri problemi di cuore. La sostanza contenuta nelle carni rosse sarebbe la causa scatenante dei guai per il nostro organismo. Lo rivela una ricerca condotta presso la Cleveland Clinic Foundation.

A portare avanti la ricerca è stato il dottor Stanley Hazen. Dallo studio, pubblicato su Nature Medicine si evince che nella L-carnitina si trova l’aspetto più preoccupante connesso al consumo di carne rossa, molte volte legato all’insorgenza di patologie di natura cardiovascolare, nonché di cancro e obesità. Stando a quanto riportato dai ricercatori americani, in ogni caso, non sarebbero grassi e colesterolo i principali responsabili di questo maggior rischio, bensì proprio la carnitina.


I medici hanno osservato basandosi sull’analisi del modello murino l’effetto prodotto dall’aminoacido, controllando le modalità attraverso le quali la L-carnitina può essere trasformata in una molecola tossica, l’ossido di trimetilammina (TMAO), da alcuni batteri presenti nella flora intestinale. La molecola, una volta trasformata in questo stato, si accumula nel sangue elevando di gran lunga il rischio cardiovascolare.

I ricercatori hanno inoltre condotto altri esami su alcuni volontari umani, avendo la piena conferma dei loro sospetti. In altri termini, la L-carnitina viene metabolizzata in questa forma, trasformando l’essere umano in un soggetto maggiormente predisposto alle patologie del cuore.

 






Tags:

Lascia una risposta