Tutti i costi del Parlamento italiano – La Camera

10 luglio 2014 11:460 commentiDi:

parlamento

E’ sicuramente utile ogni tanto, ma soprattutto in tempo di spending review, tracciare il punto della situazione sulle spese delle istituzioni italiane, finanziate dai soldi dello stato. E a pochi giorni di distanza dalla presentazione del bilancio pluriennale, su cui è a lavoro la presidente Laura Boldrini, arrivano i conteggi delle spese relative alla Camera dei deputati, che mostra numeri da capogiro soprattutto in relazione agli stipendi che vengono erogati.

Quanto costa il Parlamento Europeo? – Il dettaglio delle spese

La notizia non è certo nuova, ma si tratta di una situazione che si ripete già da molto tempo. E mentre la presidente annuncia nuovi tagli della spesa, ecco quanto costa il Parlamento italiano, che in totale arriva ad impegnare circa un miliardo di euro l’anno.


Gli stipendi medi dei lavoratori dipendenti italiani nel 2013

  • Per gli stipendi degli oltre 1500 lavoratori dipendenti in forza a Montecitorio i cittadini italiani spendono ogni anno 310 milioni di euro, ai quali devono essere aggiunti 227 milioni di euro di spese pagate per i dipendenti in pensione
  • Per gli stipendi dei 630 deputati della Camera i cittadini italiani spendono ogni anno 130 milioni di euro, ai quali devono essere aggiunti 139 milioni di euro di spese pagate per i vitalizi degli ex onorevoli
  • Per gli affitti si spendono circa 40 milioni di euro all’anno.

Queste cifre però si confrontano sempre più difficilmente con quelle, già abbastanza ampie, indicate di recente dal governo Renzi per il resto della Pubblica Amministrazione, per la quale il tetto massimo degli stipendi è stato stabilito a 240 milioni di euro l’anno. 

Il problema, per la Camera, tuttavia, è che, forte di una serie di privilegi maturati negli anni passati, avallati da una legislazione che consente autonomia in materia, lo stipendio di un semplice tecnico con una decina di anni di esperienza arriva già a toccare quella soglia, mentre gli altri, in maniera proporzionale, si muovono molto al di sopra.






Tags:

Lascia una risposta