Un documentario su Tinto Brass alla settantesima Mostra di Venezia

14 agosto 2013 13:030 commenti

istintobrassLa settantesima edizione della Mostra del cinema di Venezia darà spazio anche a Tinto Brass. Verrà infatti proiettato un film documentario sul re del cinema erotico. Parliamo di “Istintobrass“, documentario diretto da Massimiliano Zanin, nel cui cast figurano Helen Mirren, Sir Ken Adam, Gigi Proietti, Franco Nero, Adriana Asti, Serena Grandi e molti altri.

Zanin, da oltre un decennio, è assistente alla regia e sceneggiatore di Brass. Il suo uomo di fiducia. Il documentario è stato scritto, a quattro mani con Caterina Varzi, e vede la partecipazione dello stesso Brass che ha fortemente desiderato questo lavoro, collaborando oltre che alla scrittura anche alla ricerca di materiale inedito e alla scelta degli attori e critici cinematografici intervistati.
Istintobrass ci mostra il lato inedito del regista. Il percorso delle immagini muove dai primi anni di studio a Parigi presso la Cinématèque Francaise al fianco di Roberto Rossellini, Henri Langlois e Joris Ivens al fianco di altri giovani cineasti come Bresson, Godard, Truffaut, sino agli albori della Nouvelle Vague.

Segue il ritorno in Italia e i primi capolavori come “Chi lavora è perduto”, “La vacanza”, “L’urlo”, “Col cuore in gola”. Il documentario ripercorre le tappe principali del rapporto con Dino de Laurentiis, Alberto Sordi e Silvana Mangano, nonché la scoperta di un grande attore come Gigi Proietti fino ad arrivare ai selvaggi e avventurosi film in società con Franco Nero e Vanessa Redgrave. Si passa Brass politico, portatore di un cinema anarchico, innovativo, sperimentale e pieno di invenzioni linguistiche dei primi anni, e si arriva alla sfera privata di Tinto: dal rapporto speciale con la moglie Tinta a quello con i tanti attori con cui ha lavorato.

Tags:

Lascia una risposta