Home / approfondimenti / William e Kate mistero sulla luna di miele

William e Kate mistero sulla luna di miele

Ieri William e Kate si sono detti si.

La coppia, William e Kate e 300,  tra amici e parenti più stretti, dopo la cerimonia nuziale hanno festeggiato fino alle prime luci dell’alba a Buckingham Palace. La festa è stata offerta dal principe Carlo.

La regina Elisabetta, nonna dello sposo, col marito Filippo hanno lasciato il palazzo per lasciare spazio ai giovani “I ragazzi devono sentirsi liberi di divertirsi”.

Ma dove andranno i neosposi  per la loro luna di miele?  Due settimane di vacanza assoluta e la destinazione della coppia principesca è ancora sconosciuta, solo i parenti più stretti e gli addetti alla sicurezza lo sanno.

La scelta della destinazione del viaggio di nozze non è particolarmente complicata., eccetto, se gli sposini sono il principe William e Catherine, duchessa di Cambridge.

Il segreto è rimasto perfettamente custodito fino alla fine, ma la restrizione alla quale la coppia è sottoposta  permette di ridurre il numero delle possibili destinazioni. Tra le mete papabili ci sono il Botswana, il Kenya, i Caraibi o più semplicemnte la Scozia.

La prima limitazione è legata alla sicurezza, ciò fa  escludere le zone a rischio. Gli altri parametri sono più politici e diplomatici, in quanto il futuro monarca del Regno Unito e di altri 15 paesi del Commonwealth, William, non può permettersi di recarsi in un paese che non faccia parte di queste 52 vecchie colonie dell’impero britannico. Inoltre, il viaggio non dovrà dilungarsi, poichè il principe dovrà  essere di ritorno ad Anglesey, nord del Galles, prima della metà di maggio, per riprendere il suo servizio di pilota di elicotteri per i servizi di salvataggio.

Le esigenze e i rischi legati al suo mestiere fanno in modo di evitare anche gli spostamenti orari troppo importanti, ciò escluderebbe, ad esempio, anche la Nuova Zelanda o l’Australia. Quest’ultimo paese, tuttavia, presenta un vantaggio politico:  la grande popolarità di William potrebbe compensare la risalita dei sentimenti antimonarchici, proprio mentre è programmato un referendum volto alla possibile instaurazione in Australia di una repubblica.

Altri paesi del Commonwealth non mancano nei Caraibi, ma le previsioni meteo annunciano una stagione all’insegna di potenti cicloni, molto più attivi rispetto alla media. In ogni caso, la scelta di una piccola isola delle Seychelles, potrebbe tenere Kate e William lontano dai paparazzi. Il Canada è escluso, la coppia, infatti, effettuerà il suo primo viaggio ufficiale nel mese di giugno. In questo periodo di grande austerità per la crisi finanziaria globale, la famiglia reale porterebbe a casa punti da parte dell’opinione pubblica, restando semplicemente nelle isole britanniche, le isole Scilly per esempio, bell’arcipelago al largo della Cornovaglia, o meglio ancora, facendo una crociera nelle isole del nord della Scozia.

Qualunque sia la destinazione del loro viaggio di nozze, è certo, comunque, il loro domicilio per i prossimi due anni, ossia sull’isola di Anglesey, vicino alla base aerea dove William presa servizio. Affitteranno una piccola fattoria situata in un luogo sconosciuto, del quale ne è stata interdetta la divulgazione da parte dei media.

Dopo è possibile che la coppia prenderà possesso di un’ampia costruzione che il principe Charles sta edificando in uno dei suoi terreni siti nell’Herefordshire, una regione rurale ad est del  Galles. Essendo il principe del Galles un fervente difensore della natura, la casa viene costruita utilizzando il top delle tecnologie ecologiche, con pannelli solari sul tetto e caldaia che brucia solo truciolati del bosco.

Il luogo sarebbe l’ideale se il duca e la duchessa di Cambridge decidessero di ingrandire la famiglia con uno o più bambini.