Yara Gambirasio nuova lettera anonima

20 dicembre 2011 09:060 commentiDi:

E’ un uomo che si firma Piergiorgio e scrive in una forma di italiano impreciso su dei fogli a quadretti, la lettera, contenuta in una busta recante il timbro postale del centro di smistamento di Novara, datata 15 dicembre e indirizzata all’Eco di Bergamo, è arrivata al giornale nella mattinata di ieri 19 dicembre. 

“Non posso allargarmi troppo spiegando esattamente come sono arrivato a quello che sto per scrivere ma se sarà necessario lo dirò. Quello che io ho potuto vedere sono due persone che hanno ucciso Yara un uomo e una donna. Un uomo calvo di mezza età e una donna”. 

Questa è una sintesi della testimonianza dell’uomo che dice di chiamarsi Piergiorgio, che non aggiunge ulteriori dettagli sul perché e su come questi due presunti assassini, l’uomo e la donna, avrebbero ucciso la povera Yara. 

Gli investigatori, ai quali è stata consegnata la missiva da parte della redazione dell’Eco di Bergamo, stanno ora verificando se tale scritto debba essere considerato un’ennesima opera di mitomani o se degno di credibilità. La lettera è ora nelle mani della Scientifica per i dovuti rilievi delle impronte digitali. 


Non è la prima volta che lettere di questo genere arrivino al quotidiano bergamasco, lo scorso mese di agosto, infatti, un 35enne di Alessandria, rintracciato in una località di vacanza ligure, inviò una missiva nella quale si autoaccusava, ma si trattava solo di un uomo con problemi psichici. Il 26 settembre scorso, l’Eco di Bergamo ricevette un’altra lettera nella quale veniva additato un imprenditore di Modena, ma anche quella testimonianza si rivelò infondata. 

Tra gli anonimi ci fu anche l’agente di commercio che dichiarò di essersi appartato con una prostituta proprio la sera del delitto, nei campi di Chignolo, il rappresentante senza nome testimoniò di avere notato alcuni ragazzi che dopo aver parcheggiato i loro scooter,  vagavano in mezzo al campo, dove, tre mesi dopo, venne ritrovato il corpo senza vita della tredicenne di Brembate Sopra. 

Articoli correlati:

Yara Gambirasio lettera all’Eco di Bergamo Fikri sa molto di più Yara lettera anonima a l’Eco di Bergamo

 

 Ultimo aggiornamento 20 dicembre  2011 ore 10,06      






Tags:

Lascia una risposta