Come pulire i fasolari

3 dicembre 2012 21:030 commentiDi:

I fasolari sono pregiati molluschi che provengono soprattutto dalle acque del Mar Adriatico, dove sono pescati. Possono essere consumati crudi o cotti, ad esempio preparando un originale risotto ai fasolari E’ necessario però aprirli correttamente e pulirli dalla sabbia accumulata durante la loro permanenza sul fondale marino.  Esistono due tipologie di fasolari: una con la conchiglia più chiara ed una con la conchiglia più scura.

Per  aprirli occorre un coltello di piccole dimensioni con la lama piatta e sottile e un martelletto da cucina. Incidete con il coltello i due muscoli laterali interni, rivolgendo la punta piccola della conchiglia verso la mano. Infilate la punta del coltello fino in fondo e giratela esercitando una leggera pressione fino a far aprire il guscio.

Staccate ora la pellicina di colore grigio e la sacca intestinale che può contenere dei detriti. Il fasolaro va poi staccato dalla parte inferiore del guscio. A questo punto il mollusco è pronto per essere consumato crudo, magari con l’aggiunta di pepe o di succo di limone.

Se volete consumarlo dopo averlo cotto, è necessario raccogliere il liquido che potrà essere usato durante la preparazione della vostra ricetta. Per un più semplice utilizzo è necessario battere la carne con un batticarne.

Tags:

Lascia una risposta